La Moldova punta all’esportazione dei semi di coltura verso il mercato dell’UE.

0
214

Nelle prossime settimane il Governo di Moldova approverà diverse iniziative per promuovere il mercato dei semi di coltura domestici sul mercato interno. Alla base della decisione sono concentrate le discussioni sull’individuazione dei problemi che ostacolano lo sviluppo del ramo di produzione appunto dei semi di coltura. Ciò includerà un nuovo approccio statale per sovvenzionare l’agricoltura, che includerà anche la produzione di materiale di semina. Dal prossimo anno infatti, i sussidi in agricoltura saranno offerti solo a coloro che rispetteranno la rotazione delle colture.

Entro 2 settimane il governo approverà un piano d’azione, il cui elemento principale sarà l’incoraggiamento finanziario ed il rispetto della rotazione delle colture, stimolando l’acquisto di materiale di semina locale e di qualità, ma anche una revisione del quadro giuridico in merito.

Attualmente, il mercato locale delle sementi per il settore ortofrutticolo è assicurato al 97% delle importazioni, le aree di mais – 60%, girasole – 70%, barbabietola da zucchero e colza al 100% e con materiale di semina importato. L’orticoltura in Moldova produce circa 12 milioni di semi per coltura locali e circa 2 milioni importati.